Alternanza Scuola-Lavoro (L. 107 /2015)

Nota Protocollo MIUR 355/AOODGOSV del 28/3/2017 esplica che: I percorsi di alternanza scuola-lavoro, entrati a far parte del curriculum scolastico del secondo biennio e dell’ultimo anno dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado per effetto della legge 107/2015, godono di specifiche risorse assegnate alle istituzioni scolastiche e non devono comportare, di norma, costi per le famiglie degli studenti coinvolti.

Ciò comporta che pur trattandosi di privatisti, gli allievi, in mancanza di una normativa che prenda atto delle differenze sostanziali tra privatisti ed interni, devono presentarsi alle commissioni, per ora, con certificazioni comprovanti l'aver effettuato ore di tirocini presso Istituzioni ed Enti come di seguito accennato:

Possono essere strutture ospitanti:

  • Imprese e rispettive associazioni di rappresentanza;
  • Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura;
  • Enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del Terzo Settore; Ordini professionali;
  • Musei e altri istituti pubblici e privati operanti nei settori del patrimonio e delle attività
  • culturali, artistiche e musicali;
  • Enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale;
  • Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.

Questo Istituto provvederà sia per le classi 3 e 4, sia per la maturità, a concordare con Enti la cui attività sia compatibile con il tipo di indirizzo prescelto per far acquisire allo studente che giungerà agli esami di maturità 400 h per gli Istituti tecnici e 200 ore per i Licei con tutti presidi assicurativi necessari senza oneri per gli allievi, pur restando ferma il recepimento di chiarimenti in questo senso per i privatisti.

Pertanto dall'anno scolastico 2017/2018 saranno effettuati i suddetti tirocini con l'assistenza di un tutor interno.

Si precisa che, ove lo studente preferisca svolgere le ore predette presso un ente di sua preferenza potrà farlo.

Al fine dell'acquisizione da parte della commissione esaminatrice l'Ente presso cui si è svolta l'alternanza rilascerà una scheda di valutazione e così l'allievo fornirà una scheda di valutazione dell'Ente predetto.